Roma, 08.12.2014 - Il deputato cuneese del Pd Mino Taricco ha presentato, come primo firmatario, un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio Galletti e al Ministro delle politiche agricole Martina

Mino Taricco ha domandato al Governo quali iniziative intenda assumere e se ritenga ci siano i presupposti per adottare provvedimenti ai sensi dell’articolo 9 della Convenzione di Berna, anche eventualmente operando un’azione di contenimento, mediante trasferimento o abbattimento selettivo controllato, di alcuni capi della pericolosa specie protetta del lupo, la cui crescente presenza sui territori montani sta causando danni all’agricoltura in Italia.

pecore dilaniate dai lupi

 

A questo proposito, Taricco ha voluto chiedere ai ministri quali siano i dati in possesso del Governo sulla consistenza e l’andamento demografico della specie protetta del lupo sul suolo nazionale e sugli effettivi danni causati da essa alle produzioni agricole e zootecniche. “Siamo di fronte a un problema di grande attualità - ha detto Taricco - e che richiede analisi e risposte concrete. Molti, infatti, sono i danni causati dall’azione di alcune specie di fauna selvatica, come i lupi, all’agricoltura e all’allevamento: a risentirne sono in particolar modo le medie e piccole imprese, con rilevanti perdite nei bilanci economici, e specifici settori di qualità ed eccellenza, tra cui quello viti-vinicolo.

In questo senso, va ricordato come la Convenzione di Berna del 1979, all’interno di un quadro complessivo di tutela delle specie protette, consenta specifiche deroghe in situazioni critiche, che permettono azioni di contenimento e di cattura: con questa interrogazione abbiamo dunque voluto chiedere al Governo di valutare la possibilità di mettere in atto queste deroghe per quanto riguarda il caso dei lupi in Italia”.

Tra i cofirmatari dell’interrogazione parlamentare ci sono i deputati del Pd Colomba Mongiello, Gian Pietro Dal Moro, Paolo Cova, Angelo Senaldi, Maria Antezza, Vittoria D’Incecco, Assunta Tartaglione ed Edoardo Patriarca e i deputati del Gruppo misto Albrecht Plannger e Oreste Pastorelli.

Visite agli articoli
1417018

Abbiamo 114 visitatori e nessun utente online