BERNA - L'iniziativa "Per la protezione dei grandi predatori (orso, lupo e lince)", il cui obiettivo era vietare la caccia a questi tre animali, è fallita. Finora sono stata raccolte solo 80'000 delle 100'000 firme necessarie

 

Le sottoscrizioni avrebbero dovuto essere depositate alla Cancelleria federale entro il 19 dicembre, ma in così pochi giorni non c'è più alcuna speranza di farcela, ha detto all'ats uno dei promotori, Jean-Alain Barth, confermando una notizia del Blick.

L'attivista politico ginevrino ha dato la colpa alla mancanza di sostegno da parte degli alleati in Svizzera tedesca. In questa parte del Paese, sono infatti state raccolte solo un terzo delle firme. Inoltre né Pro Natura né il WWF si sono impegnati per l'iniziativa.

Ats

 

Visite agli articoli
974339

Abbiamo 79 visitatori e nessun utente online