Glis, Vallese - 21.07.2014 Questa foto rappresenta la quotidianità di quanto avviene dopo l'introduzione dei grandi predatori

Adesso gli esperti si metteranno al lavoro per stabilire se è stato un lupo, un orso oppure un cane da protezione. Poi ci saranno i burocrati che faranno riempire diversi formulari al pastore. Infine arriveranno gli ambientalisti (WWF, Pro Natura, ecc) a dire che il pastore non ha protetto efficacemente i suoi animali.

Mucca disperata

Quando finirà questa tragica e assurda commedia voluta da esperti di Bruxelles?

Quando gli abitanti della montagna riusciranno a ribellarsi a questa assurdità sostenuta dagli ambientalisti che dell'introduzione dell'orso e del lupo sulle montagne ne fanno un business con il sostegno deli cittadini ignari delle città?

fonte: http://schwarzhalsziege.ch/

Visite agli articoli
1540922

Abbiamo 59 visitatori e nessun utente online