Avevamo chiesto al WWF quante persone dei villaggi attraversati da M25 avevano firmato la petizione a favore dell'orso e il WWF ci ha risposto che M25 non si aggira più nelle nostre montagne

E l'orso ingrato quattro giorni dopo smentisce clamorosamente i saputelli del WWF. Grazie M25 che sei tornato, così mostrerai al WWF come non creerai problemi e come è facile convivere con te sui maggesi.


M25 a Zernez

M25 fotografato sulla strada vicino a Zernez


In Valtellina hai appena avuto un bel sondaggio con l'80% che non ti vuole. Per questo sei tornato? Sei pericoloso? Secondo il WWF noooo, solo che metti in ansia chi va per i boschi e rovini le vacanze a chi sta sui maggesi.

Infatti i responsabili  dell'Ufficio caccia e pesca pubblicano perfino i loro numeri di telefono, con la preghiera di avvisarli immediatamente. Per sicurezza lo facciamo anche noi.

Chiunque abbia l’occasione di avvistare l’orso, è pregato di avvisare immediatamente i responsabili dell’Ufficio caccia e pesca: numero di telefono 081 257 38 92 o il guardiano della selvaggina Arturo Plozza cellulare 079 419 03 30.

Il WWF ci ha pregato di lavorare con loro e noi lo facciamo volentieri se possiamo evitare altri shock alle persone.

Ma perché, se secondo il WWF sei così innocuo? Vendono il loro orsetto di peluche che sorride per soli 80.- CHF. Naturalmente per aiutarci a coprire le spese che tornerai a causare. Ovviamente solo se rimane qualcosa dopo le costose campagne a tuo favore.

Loro sono esperti, tanto da fare petizioni e non sapere poi chi ha firmato. Poi ci  dicono anche che questo orso non è stato introdotto ma è un ritorno spontaneo

Infatti i tuoi nonni sono stati visti saltare spontaneamente su un rimorchio in Slovenia e scendere spontaneamente nel Parco del Brenta. Il trasporto è stato pagato da Bruxelles.
Solo 5 milioni di Euro per il tuo ritorno spontaneo.

Preghiamo ora il WWF di rifare la petizione, questa volta sui maggesi e con il testo della petizione ben visibile e con il formulario dove bisogna mettere in STAMPATELLO, nome, cognome, indirizzo, anno di nascita e firma autografa, non come nella precedente in cui bastava un click su una pagina internet. Sarà più difficile raccogliere ancora 22'509 firme a favore.

Così se noi dell'Associazione per un Territorio senza Grandi Predatori chiederemo quanti hanno firmato a favore di M25, il WWF non farà una brutta figuraccia come nella precedente.
A noi il WWF non si è degnato nemmeno di rispondere in iscritto alla nostra lettera aperta, l'ha fatto tramite i media: ecco quanto pubblica Il Bernina:

 

La risposta del WWF a ATsenzaGP

WWF ATsenzaGP

Contrariamente a quanto asserito dall’Associazione per un Territorio senza Grandi Predatori l’orso M25 non si aggira nei villaggi delle montagne, in quanto non si è più visto da settimane in quei luoghi.

Parlare di “ansie e paure” è dunque esagerato e ne parla unicamente questa associazione. Per quanto riguarda invece l’osservazione dell’Associazione sulla nostra petizione “Viva M25” invitiamo volentieri i responsabili a mettersi direttamente in contatto con noi. Avremo così modo di spiegare loro la differenza tra una petizione e un’iniziativa popolare, in quanto sembra che evidentemente non siano molto in chiaro con questi strumenti della democrazia. Durante l’incontro avremo anche la possibilità di spiegare ai responsabili dell’Associazione la differenza tra reintroduzione e ritorno spontaneo dell’orso.

Inoltre chiediamo a questa associazione di lavorare con noi nella ricerca di soluzioni costruttive per attuare la convivenza con i grandi predatori senza conflitti, invece di perdere energie con campagne diffamatorie. Ciò potrebbe portare a risultati più costruttivi per l’intera popolazione interessata dal ritorno dei grandi predatori.

fonte: www.ilbernina.ch

 

Visite agli articoli
1540826

Abbiamo 26 visitatori e nessun utente online