Sabato 8 novembre 2014 presso il Palazzetto dello sport Palalinte si svolgeva l’assemblea straordinaria AmAMont che prendeva posizione sulla questione grandi predatori nel senso che AmAMont avrà come base e linea guida la dichiarazione di Poschiavo adottata nel convegno del 29.03.2014

Erbezzo 8.11.2014 - Oltre ad alcune trattande statutarie ordinarie l’assemblea prendeva atto della ristrutturazione in corso dell’Associazione AmAMont (come già deciso nella precedente assemblea a Gerola dell’aprile 2014) anche in vista di possibili collaborazioni con altre associazioni, particolarmente con le associazioni dei contadini e della SAB svizzeri.

A tal riguardo veniva presentata la ristrutturazione in corso del sito www.amamont.eu con nuovo sistema previsto trilingue (it/td/fr). Nel merito della pubblicizzazione l’assemblea decideva di non creare ufficialmente tre diversi acronimi, bensì di mantenere per tutte le tre lingue quello iniziale e storico di AmAMont (con indicazioni di traduzione nelle lingue tedesco e francese).

L’assemblea poi su preavviso della Commissione scientifica decideva di assegnare annualmente un premio AmAMont. Per l’anno 2015 si decide un premio per un esperienza di innovazione di un giovane sulla montagna di Euro 500.00.

Al punto 5 l’assemblea, dopo vivace e intensa discussione prendeva posizione sulla questione grandi predatori nel senso che AmAMont avrà come base e linea guida la dichiarazione di Poschiavo adottata nel convegno del 29.03.2014. A proposito di una eventuale partecipazione al bando Expo 2015, su chiare indicazioni del Prof. Raschi di Firenze che ne delinea le condizioni assai fantasiose e improponibili, per il momento si decide di non approfondire la pratica.

Segreteria AmAMont

 

Visite agli articoli
1540837

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online